Sponsor Value Summit 2017: i ritorni delle sponsorizzazioni

30 Mag 2017
Ipsos e StageUp e la nuova linea Sponsor Value

Il 29 maggio si è tenuto presso il TIM Space di Milano lo Sponsor Value Summit 2017, l'evento che ha come protagonisti i dati Sponsor Value sul mercato del  benessere, delle  sponsorizzazioni culturali e delle  trasmissioni  di intrattenimento, nonché i ritorni economici e di comunicazione delle sponsorizzazioni sportive. Ha aperto il Summit l'intervento del Presidente di StageUp Federico Gaetano che ha illustrato i motivi e i contenuti del rinnovo della ultradecennale Partnership SPONSOR VALUE tra Ipsos e StageUp (tra le aziende di riferimento a capitale italiano nella ricerca e consulenza nello sport, la cultura e l'intrattenimento) finalizzata a fornire ai player del mercato le informazioni di planning e post evaluation utili a massimizzare l’efficacia e l’efficienza degli investimenti nello sport, nella cultura, nello spettacolo, nel product placement, negli eventi autoprodotti. Sono successivamente intervenuti:

Nando Pagnoncelli (Presidente IPSOS) 15 anni di Sponsor Value: trend e futuro dell'interesse e della pratica sportiva.

Gli italiani stanno sempre più diventando un popolo attento nei comportamenti collegati alla salute e alla qualità della vita. Perno di questo cambiamento è la pratica sportiva che continua a crescere seppure presenti margini per un ulteriore incremento come testimonia il gap rispetto ai paesi più virtuosi all'interno dell'Unione Europea. In particolare la ricerca SV ACTIVE SPORT evidenza come la pratica abituale di un’attività sportiva a livello non agonistico rappresenti la nascita di un vero life-­‐style del XXI secolo. Lo testimoniano i 19,1 milioni di italiani attivi tra i 15 e i  64 anni (48% della popolazione). Le attività protagoniste di questo nuovo life-­‐style sono quelle all'Aria Aperta come running e ciclismo (8,1 milioni di praticanti, 48% del totale) e quelle di Well-­‐ Being come pilates e yoga (4,6 milioni, 24% del totale). Solo terzo il calcio con 4,4 milioni di praticanti (23%) con dominanza del Calcio a 5 e non di quello a 11.  

Giovanni Palazzi (Consigliere Delegato STAGEUP) 15 anni di Sponsor Value: se e quanto rende sponsorizzare

 Il mercato della sponsorizzazione in Italia, contrariamente a quello mondiale, ha risentito fortemente della crisi nel periodo 2009-­‐2013 con una contrazione del 33% che ha colpito in particolare gli accordi con valenza nazionale lasciando pressoché invariati gli accordi con valenza di comunicazione  globale  come  quelli  dei  principali  club  di  Serie  A.  Lo  Sport  è  leader  per investimenti con una quota del 60% (calcio di vertice 39%) seguito da Utilità Sociale e Cultura e Spettacolo. Quest'ultimo segmento però, negli ultimi due anni, appare come il più dinamico e destinato  a  crescere.  L'analisi  comparata  dei  dati  2001-­‐2017  della  ricerca  SPONSOR  VALUE evidenzia  la  forte  crescita  della  fruizione  digitale  (pc/tablet/smartphone)  degli  eventi:  Serie  A  + 30%, Formula Uno +19%, MotoGp +20%. Il media televisione tradizionale rimane centrale nell'affermazione e nel consolidamento di uno sport. Lo testimonia la Serie A che vede anche oggi una fruizione dominante della "Tv in Chiaro" (50%) e della "Pay-­‐Tv" (47%). L'analisi dell'efficacia delle sponsorizzazioni alla luce dei dati SPONSOR VALUE del periodo 2001-­‐2017  evidenzia la necessità  di  pianificare  attentamente  gli  investimenti  con  analisi  demoscopiche  multi-­‐cliente  le uniche in grado di fornire un corretta analisi differenziale dei ritorni. A prova di questa necessità basta osservare che le main sponsoriship di un top team di MotoGp ottengono una notorietà compresa tra l'8 e il 16% a fronte di investimenti dei diversi sponsor comparabili tra loro. Ancor più evidente il medesimo dato in un club medio di Serie A dove la forchetta della notorietà ottenibile da un main sponsor è compresa tra lo 0,5 e il 6%.

Andrea Alemanno (Group Director IPSOS) Un patrimonio di possibilità: perché sostenere eventi culturali e di intrattenimento.

Gli eventi culturali, dopo il rallentamento della crisi economica, si riaffermano come centrali nella vita degli italiani. L'ultima rilevazione SPONSOR VALUE del mese di maggio 2017 evidenzia un rilevante interesse degli italiani adulti (15-­‐64 anni) per Mercatini di Natale dell'Alto Adige (47%), Domenica al Museo (45%), Eurochocolate (41%), Carnevale di Venezia (41%), Salone Internazionale del Libro di Torino (36%), Giornate di Primavera del FAI (35%), Fiera dell'Artigianato  di  Milano  (33%),  Carnevale  di  Viareggio  (33%).  Se  all'interesse  in  Patria  si aggiunge la conoscenza nelle diciotto maggiori nazioni al Mondo delle principali manifestazioni culturali e spettacolistiche italiane come il Festival del Cinema di Venezia, il Carnevale di Venezia, la Scale di Milano e Il Festival di Sanremo, si appalesa la centralità di eventi, festival e istituzioni cultuali per la crescita del turismo e, più genericamente, per la ripartenza dell'Italia. A titolo di esempio si ricorda che nel 2015 l'indotto economico sul territorio di Lucca del Lucca Summer Festival (organizzato dal 1998 in luglio nel centro di Lucca), calcolato con il modello GEOVALUE, è pari a 12 milioni di euro di cui 4,8 provenienti dall'estero.

L'evento ha visto inoltre la partecipazione di Cristiano Habetswallner (Responsabile Sponsorizzazioni TELECOM ITALIA) e Fabrizio Paschina (Head of Advertsing and Web INTESA SAN PAOLO).  Habetswallner con  l'intervento "  TIM:  evoluzione  di  un  modello  di  sponsorship"  ha narrato l'evoluzione degli obiettivi, della strategia e dei risultati ottenuti dal sistema di sponsorizzazioni di TIM negli ultimi 20 anni. Paschina con la presentazione "Il fattore X nelle sponsorizzazioni: perché investire in cultura e spettacolo" ha condiviso le motivazioni e i risultati ottenuti con la sponsoriship, da poco rinnovata, della trasmissione "X Factor". 

E' disponibile, previa richiesta all'indirizzo info@stageup.com, un estratto delle presentazioni effettuate dai relatori. Mentre per scoprire la vasta offerta di Ipsos e StageUp e la nuova linea Sponsor Value, clicca qui

 

Per maggiori informazioni, contatta:

ANDREA Alemanno
Andrea Alemanno - Group Director Ricerche Reputazionali Ipsos Public Affairs 
email:andrea.alemanno@ipsos.com